Consiglio comunale: eccoo tutti i punti che sono stati approvati questa mattina.

Aprilia: stamattina si è svolto il consiglio comunale presso il Palazzo Comunale di Aprilia, ecco tutti i punti che sono stati trattati e le novità che verranno introdotte.

 

Si è svolto, nella mattinata di oggi, venerdì 30 luglio 2021 la seduta del consiglio comunale presso il Palazzo Comunale alle 9: 30, nel rispetto delle norme covid19, è stato svolto il tutto in una videoconferenza con la presenza solo della stampa e dei tecnici in sala consiliare. I punti all’ordine del giorno sono cinque e sono stati tutti discussi, ecco quali erano:

Primo punto: Vi è stata una variazione del bilancio di previsione introdotto dal dirigente De Filippo. E’ stata richiesta una modifica tecnica poichè sono state imputate le spese per i tirocinanti non corrette, è giusto quindi che debbano confluire nelle spese di personale.Il cambiamento urgente è stato approvato dalla maggioranza del consiglio con immediata esecutività. 

Secondo punto: Vi è stata una variazione del bilancio di previsione introdotto dal dirigente De Filippo. E’ stato richiesto un finanziamento ministeriale riguardo le riduzioni del rischio idraulico del territorio comunale 2 mil 159064 che verrà dato il ministero nel croso del 2021 di cui si hanno 3 capitoli spesa. Anche questo approvato dalla maggioranza del consiglio.

Terzo punto: Vi è stata una variazione del bilancio di previsione introdotto dal dirigente De Filippo. La delibera è importante perché riguarda gli equilibri di bilancio: durante l’esercizio è importante che dirigenti e ragioneria controllino tutte le entrate e le spese confrontandole con l’esercizio in corso e verificare se le previsioni del bilancio di marzo sono in atto e se in caso bisogna incrementare le spese o disdirne altre. Inoltre vi deve essere una verifica di debiti fuori bilancio che devono fare i dirigenti ma oggi non sono presenti. Il comune è stato interessato dalle due sentenze per un fondo acceso nel 2013 per far fronte ai debiti commerciali e ridurre i tempi medi di pagamento. Ma il piano di rientro del disavanzo di 18 mln andato in fumo, per cui rimangono 17 mln che devono essere risanati in tre anni. Per far fronte a questa difficoltà in cui si sono ritrovati molti comuni, il legislatore ha approvato proprio questa mattina un decreto che ha stabilito che questo avanzo può essere risanato in 10 anni.La quota per aprilia è 4 milione 550mila, contribuendo ad alleggerire le tasse comunali. Un esempio dei benefici che il comune avrà sono i 60mila euro stanziati per il trasporto scolastico. Con tutte queste entrate si può affermare di essere più tranquilli per il futuro economico e politico della città. Il sindaco Terra e molti altri consiglieri si sono dichiarati molto soddisfatti per quanto riguarda il lavoro del Dirigente e per tutti i traguardi che la città di Aprilia ha potuto raggiungere anche grazie alla partecipazione e vittoria di molti bandi regionali.

Quarto punto: il consiglio si è espresso a favore per il conferimento della cittadinanza onoraria al milite ignoto. Un’iniziativa molto importante, a cui prenderanno parte molti comuni, che ha lo scopo di celebrare il centenario del milite ignoto che sarà ricordato con una cerimonia il 4 novembre nella città di Roma. 

Quinto punto: è stata presentata, dal consigliere Davide Zingaretti, la mozione riguardo lo stop tampon tax, il ciclo non è un lusso. L’abbattimento della tampon tax è da molto tempo un argomento di discussione e lo stesso parlamento italiano ha proposto una legge che elimini l’IVA dal prezzo di vendita degli assorbenti e altri prodotti di igiene femminili. Purtroppo il parlamento ha dei tempi estremamente lunghi per cui, per evitare di aspettare ulteriormente, molti enti locali stanno personalmente approvando il testo riguardo la sensibilizzazione del tema. “Abbiamo ritenuto giusto portare questa mozione perché riteniamo che la nostra città possa essere un terreno fertile su questa tematica. Non definirei l’approvazione un impegno civile ma una sensibilizzazione alla normalità.”  Anche il consigliere Lombardi si dimostra favorevole all’iniziativa: “io ho firmato la mozione essendo molto d’accordo, sembra un impegno politico, ma è importante che i comuni stimolino il parlamento a fare di questa mozione una legge vera e propria. Mi piace che nella mozione siano inclusi anche alternative più ecologiche oltre a quelle tradizionali.”

E infine il consigliere Iacoangeli: “per questa mozione sono molto contenta che sia un uomo a presentare il testo e questo anche al fine di scardinare delle pratiche che sembrano rivolte solo al femminile quando in realtà è bello che anche gli uomini si sensibilizzano. Vorrei scardinare il tabù riguardo: è una cosa normale che avviene nel corpo della donna che deve essere affrontate come tale. E’ giusto ridurre una spesa fisiologica e costante. Spero si riveli efficace.”

 

Chiara Ruocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *