Aprilia, domani la premiazione del concorso di poesia “Masio Lauretti”

La cerimonia si terrà alle ore 10,00 nell’Aula Consiliare del Comune di Aprilia e premierà i ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori.

Ad Aprilia torna il Premio Nazionale di Poesia “Masio Lauretti”. Nella giornata di domani, a partire dalle ore 10, l’Aula Consiliare del Comune ospiterà la premiazione del concorso di poesia che prende il nome del celebre medico di famiglia apriliano, deceduto nel 2001: l’iniziativa, lo ricordiamo, è infatti promossa dall’Associazione Culturale Sfera, in collaborazione con l’Ordine dei Medici di Latina e l’Associazione Medica Apriliana, con il patrocinio del Comune di Aprilia. 

Si tratta della IV edizione del concorso, volto a “promuovere tra i giovani la creatività, la fantasia, l’immaginazione che posseggono prima che diventino definitivamente adulti, affinché non perdano la capacità di leggere, di capire ciò che si legge e di scrivere in modo adeguato”. L’iniziativa ha riscontrato un grande successo in tutte le scuole locali, facendo sì che il mondo della poesia sia più vicino a quello dei ragazzi, in modo da poter essere anche uno strumento di condivisione e di rifugio.

Ricordiamo che il premio,  articolato in due sezioni – A) scuole medie e B) scuole superiori – permetteva  ad ogni alunno di inviare un massimo di tre componimenti poetici inediti (di lunghezza non superiore a 30 versi ciascuno). Per gli studenti delle scuole medie il tema è libero, mentre per quelli delle scuole superiori è possibile scegliere tra tema libero e “L’Ascolto empatico”.

La giuria,  che sarà presenta alla cerimonia di domani, è composta dalla scrittrice e professoressa Franca Palmieri (Presidente del Premio), dal Presidente Onorario Beppe Costa, poeta, scrittore ed editore, dal medico e neuropsichiatra Giada Lauretti, dalla giornalista e scrittrice Antonella Rizzo e dall’Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Aprilia, Francesca Barbaliscia. La segretaria del Premio senza diritto di voto è Sabina Battistuzzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *