Il Sei Nazioni: a scendere in campo domenica alcuni ragazzi dell’Under 12 di Aprilia.

Il Sei Nazioni irrompe nello scenario rugbystico nazionale in questo weekend di febbraio nel primo dei due match che la nazionale di rugby disputerà quest’anno nella splendida cornice dello stadio Olimpico di Roma.

 

Il Sei Nazioni, ovvero il torneo più antico e prestigioso del mondo del Rugby, irrompe nello scenario rugbystico nazionale in questo weekend di febbraio nel primo dei due match che la nazionale di rugby disputerà quest’anno nella splendida cornice dello stadio Olimpico di Roma e  non potevano di certo mancare! L’occasione oltre ad essere importante è anche speciale perchè proprio nel match disputato sabato dalla nazionale contro la Scozia ha fatto il suo esordio all’Olimpico Danilo Fischietti, giovane pilone tra i più promettenti nel panorama rugbystico italiano ed internazionale, che ha mosso i suoi primi passi nel mondo del rugby ad Aprilia con la maglia dell’allora Garibaldina società da cui è poi nata proprio l’Aprilia Rugby. Oltre ai tanti sostenitori si voleva fare una particolare citazione alle loro “mamme rugby” Alessandra Fabrizi e Laura Del Prete, tra le altre, che hanno volontariamente dato un sostegno alla macchina organizzativa dell’evento e a cui hanno chiesto di raccontare qualcosa di questa loro esperienza.

“…Io sono volontaria al secondo anno e ho sempre prestato servizio nell’accoglienza ai disabili. Esperienza fantastica, ricca di emozioni, amplificate dalla gioia che trasmettono loro a noi volontari. Si muove tutto in maniera molto organizzata per far sì che tutti si divertano durante la partita…”.

“… La mia esperienza da volontaria al sei nazioni è cominciata l’anno scorso. All’inizio era solo un gioco ma poi è diventato qualcosa di importante e non puoi farne più a meno. Appena ritiri il pass ed entri allo stadio la mente viaggia e pensi se mai un giorno anche tuo figlio potrà poggiare il piede su quel campo, ma poi il lavoro ti chiama e ritorni alla realtà. Da quando si entra al centro volontari a quando si finisce il servizio è tutto organizzato nei minimi particolari. Funziona tutto come un orologio svizzero e poi conosci tante persone che con il passare del tempo diventano amici e con le quali condividi un esperienza bellissima…” Queste le parole di Alessandra e Laura. E noi non possiamo che ringraziale per il servizio reso.

Nella mattinata di Domenica gli unici a scendere in campo sono stati i giovani ragazzi e ragazze della Under 12 presso il campo del Cisterna Rugby. Compagine questa che sta dando tantissime soddisfazioni in questa stagione. Anche oggi, pur senza cambi, sono riusciti ad avere la meglio sui pari categoria del Torvaianica Rugby, del Rugby Club Latina e del Lanuvio Rugby cedendo soltanto contro il Rugby Anzio Club. Il buon gioco espresso in campo ha evidenziato il buon lavoro fatto in allenamento che ha portato a subire pochissime mete e di contro a mandare un meta quasi tutti i ragazzi dimostrando così una perfetta simbiosi tra il gioco difensivo e quello di attacco. Soddisfazione ed entusiasmo sono stati espressi dagli educatori Alessandro Martino, Alessio Cappelletti e Nicolò Lucchetta sempre al seguito dei ragazzi.

 

Chiara Ruocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *