“Aprilia conferisca la Cittadinanza Onoraria alla Senatrice Segre”.

I Verdi di Aprilia propongono di conferire la Cittadinanza Onoraria alla Senatrice a vita Liliana Segre, superstite ai campi di concentramento.

“Il nostro Paese vive un momento molto delicato, nel quale gli insulti, le manifestazioni d’odio e, purtroppo, persino episodi di violenza a sfondo razziale divengono, ogni giorno, sempre più frequenti. La Città di Aprilia, da sempre punto d’incontro di culture diverse, tollerante ed accogliente per sua natura, deve prendere una posizione netta su questi fatti, senza ambiguità, senza paure. Negli scorsi giorni alla Senatrice Liliana Segre, che ogni giorno è vittima di insulti e minacce, è stata affidata una scorta. Un fatto grave, vergognoso, che non possiamo definire umiliante per il nostro Paese. Liliana Segre, infatti, è una delle più importanti attiviste nella lotta contro la perdita della memoria di ciò che è stato l’Olocausto, di ciò che i nazisti, con la complicità dei fascisti italiani, hanno compiuto. Criminali senza onore le cui malefatte rischiano un colpevole oblio” spiega la Federazione dei Verdi di Aprilia.

“Liliana Segre, a tredici anni, fu deportata nel campo di concentramento di Auschwitz insieme alla sua famiglia. Venne immediatamente strappata dal padre e dai suoi nonni che, poco tempo dopo, furono barbaramente uccisi. Dei 776 bambini italiani di età inferiore ai 14 anni che furono deportati ad Auschwitz, Liliana Segre fu una dei 25 superstiti. Oggi, nel 2019, ad 89 anni, la Senatrice Segre deve rivivere in parte quella stagione di odio, insultata da chi, senza alcuna vergogna, continua a sostenere ideologie criminali e razziste. Soltanto dieci giorni fa, durante l’approvazione in Senato della commissione da lei proposta contro chi istiga all’odio e alla violenza, Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, si sono astenuti e hanno scelto di non alzarsi in piedi, in segno di rispetto verso la Senatrice Segre e in ricordo di quei giorni terribili. Un gesto vile. Per questi motivi, come già sta accadendo in molte Città d’Italia, proponiamo che anche Aprilia conferisca la Cittadinanza Onoraria alla Senatrice Segre, un gesto che ricordi, a tutti noi, che la battaglia contro l’odio e il razzismo non è mai terminata. Sogniamo un Paese aperto e libero, che guardi al futuro con gioia e fiducia e che non abbia paura di schierarsi in difesa dei diritti di tutti gli uomini” l’appello dei Verdi apriliani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *