Rifondazione Comunista Apriliana: il 25 gennaio l’incontro con i cittadini presso Largo Marconi.

Ritorna la sezione Apriliana del Partito Comunista che incontrerà la popolazione sabato 25 gennaio e domenica 2 febbraio.

Ecco la presentazione del Il direttivo PRC Aprilia.
In adesione alla mobilitazione nazionale del nostro partito contro le politiche economiche del governo, la sezione apriliana di Rifondazione Comunista tornerà ad incontrare la cittadinanza sabato 25 gennaio, dalle ore 16:00 alle ore 19:00, in Largo Marconi, e domenica 02 febbraio, dalle ore 10:00 alle ore 12:30, in Piazza Roma.
L’obiettivo della campagna è quello di contribuire a spostare l’attenzione dell’opinione pubblica sui temi del lavoro, della solitudine e dell’isolamento degli sfruttati, dell’assenza di tutela per le nuove forme di lavoro precario e/o autonomo e della mancanza di qualsivoglia iniziativa legislativa e governativa per frenare la continua emorragia occupazionale e l’impoverimento costante della classe lavoratrice.” Continua il PRC.
Lo faremo, tramite la presenza di un gazebo informativo e la distribuzione di volantini con l’indicazione sommaria delle soluzioni proposte dal nostro partito per un vero cambiamento di rotta, che vanno dal ripristino di una progressività fiscale ormai solo nominale, al taglio delle spese militari; dall’ideazione di un piano nazionale di investimenti per la riconversione industriale, alla messa in sicurezza del territorio: dall’abolizione della Legge Fornero e del Jobs Act, alla riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario, tema, quest’ultimo, sul quale si sta spendendo anche il Coordinamento delle sinistre di opposizione proprio in questi giorni.”
A margine, cogliamo l’occasione di ricordare anche che sabato 25 gennaio sarà la Giornata internazionale per la pace, contro le guerre e le dittature, e a favore dei popoli in lotta per i propri diritti. 
In linea con l’attenzione da sempre mostrata dal dalla nostra sezione per le questioni della geopolitica e le ragioni dell’Internazionalismo – non ultima la causa del popolo curdo oggetto di un partecipato presidio nei mesi scorsi e, ora la delicata situazione in medioriente– aderiamo all’appello di associazioni e movimenti che troverete al link https://www.arci.it/sabato-25-gennaio-spegniamo-la-guerra-accendiamo-la-pace/, impegnando militanti e simpatizzanti alla più ampia mobilitazione.”
Chiara Ruocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *