Omeopatia in rosa

Omeopatia

ALCUNI DEI RIMEDI NATURALI ALLE PIÙ COMUNI PROBLEMATICHE FEMMINILI

Esistono molti rimedi per i disturbi specificamente femminili. In questo numero intendiamo aggiornarvi sulle cure omeopatiche disponibili per questioni relative a dolori del ciclo mestruale, gravidanza, menopausa, problemi relativi alla fertilità.
Iniziamo da un prodotto molto comune: lo zenzero. L’ azione antinausea dello zenzero previene il mal di mare e altre forme di chinetosi, oltre alla nausea tipica della gravidanza. Quest’ azione è stata confermata scientificamente nel 1982 in uno studio condotto dai ricercatori della Brigham Young University e pubblicato dalla rivista medica britannica Lancet. Molti oncologi oggi lo consigliano anche per la prevenzione della nausea associata alla chemioterapia.
La cimifuga racemosa, per le sue proprietà, è indicata nella cura di mestruazioni irregolari, nausea da gravidanza, contrazioni irregolari, crampi e tensioni muscolari, intorpidimento, depressione post parto ma anche mal di testa prima delle mestruazioni, senso di pesantezza e dolore dei reni, vampate di calore, svenimenti e disturbi psichici dovuti alla menopausa. Aiuta a calmare il sistema nervoso e rilassare i muscoli dell’apparato genitale femminile, in particolare l’utero. Stabilizza l’eccessiva debolezza del sistema nervoso e l’ipersensibilità, agendo anche nella cura di disturbi dovuti a uno squilibrio ormonale, come tristezza, ansia e irritabilità. Infine, il Cimicifuga è un ottimo rimedio in caso di meteoropatie.

Anche la magnesia phosforica vi aiuterà nel caso di forti dolori mestruali e dei sintomi causati dagli sbalzi ormonali della menopausa: alcuni studi hanno infatti dimostrato che in seguito all’assunzione di Belladonna, Lachesis mutus, Sepia officinalis, Sulphur, Sanguinaria canadiensis, il 50% delle donne studiate avverte una consistente diminuzione di vampate diurne e notturne. Se, invece, soffrite di fastidiose cistiti croniche potrebbero esservi d’aiuto Cantharis 5CH e Mercurius Corrosivus 5CH.
L’omeopatia aiuta l’organismo a ritrovare l’equilibrio, per cui è molto indicata nei casi di infertilità dovute a cause funzionali, come problematiche di ovulazione o nelle sterilità “sine-causa” dove non ci sono, cioè, evidenti problematiche. Al contrario non è utile quando l’infertilità è dovuta a cause meccaniche, come ad esempio nel caso in cui ci siano le tube chiuse. I medicinali omeopatici utilizzati più frequentemente sono: Pulsatilla, Sepia Officinalis, Tulipa, Sulfur.

Silvia Petrianni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *