ASL di Rieti: comincia l’utilizzo della realtà cognitiva.

La ASL RIETI è tra le prime Aziende del Lazio a utilizzare la realtà virtuale per il recupero cognitivo in un unico format clinico-terapeutico.

 

 
La ASL RIETI è tra le prime Aziende del Lazio a utilizzare la realtà virtuale per il recupero cognitivo in un unico format clinico-terapeutico.
Dalla prossima settimana il Dipartimento di Salute Mentale e i Centri di salute mentale avranno a disposizione un programma neurocognitivo associato alla telepresenza immersiva virtuale.

Il trattamento combinato con Cogpack e realtà virtuale, si avvale di esercizi computerizzati e di realtà virtuale finalizzati al miglioramento dell’attenzione, della memoria, del linguaggio e delle funzioni esecutive e di tutte quelle capacità cognitive in generale, per stimolare un effetto positivo sui deficit funzionali che la persona presenta nella vita quotidiana.

Obiettivo: migliorare la qualità della vita dei pazienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *