I docenti di Infanzia e Primaria scendono in piazza: “Non siamo di Serie B”.

Il 24 settembre in piazza Montecitorio si svolgerà la protesta dei docenti di Infanzia e Primaria per il diritto alla progressione di carriera.

I docenti delle scuole d’Infanzia e Primaria alzano la voce. Si terrà, infatti, martedì 24 settembre la manifestazione di protesta in piazza Montecitorio; dalle 14,00 alle 17,00 gli insegnanti manifesteranno per chiedere il diritto alla progressione di carriera.

Molti di loro, infatti, sono rimasti letteralmente ‘ingabbiati’ nel loro ruolo, senza possibilità di spostarsi alle scuole secondarie: ciò che denunciano è disparità di trattamento, l’esclusione da ogni tipo di concorso o percorsi abilitativi per insegnare alle scuole secondarie.

La protesta, naturalmente, si svolgerà in maniera pacifica, con i docenti in questioni che chiedono principalmente di avere un confronto e un dialogo con il Governo, precisando inoltre che il passaggio tra ordini di scuola, ottenuto attraverso la mobilità professionale, non andrebbe in alcun modo ad inficiare sul numero dei posti a disposizione per i precari, in quanto chi effettuerà il passaggio di ruolo, automaticamente libererebbe il suo posto di provenienza. Inoltre non ci sarebbe nessun onere per lo Stato, in quanto il costo del PAS risulterebbe interamente a carico dei docenti partecipanti.

 

F.Z.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *